11 Aprile 2011

La Corte di Cassazione ha reso noto il

pronunciamento del 31 marzo scorso in cui

dichiara illegittimo il referendum per

Belluno Autonoma.

 

Il presidente della Provincia di Belluno Gianpaolo Bottacin:

« Come bellunesi ci sentiamo traditi: faccio ora appello al Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, perché non è ammissibile che la nostra gente venga trattata come cittadini italiani di serie B, a cui viene negato il diritto sacrosanto di scegliere del proprio destino».

Il presidente del consiglio provinciale Stefano Ghezze:

«Sapevamo che sarebbe stato un cammino difficile . Ora i cittadini si vedono privati del diritto di auto-determinazione, un diritto a cui pare che tutti possano appellarsi, a meno che non si vada a toccare il Trentino Alto Adige. Ho già dato mandato per una convocazione urgente dei capigruppo, nella giornata di martedì, per affrontare la questione ed eventualmente i prossimi passi da compiere».

 

Scarica l’ ORDINANZA dell’UFFICIO UNICO per i REFERENDUM DEL 31.03.2011


Be the first to comment.

Leave a Reply


You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.