La Corte di Cassazione ha reso noto il

pronunciamento del 31 marzo scorso in cui

dichiara illegittimo il referendum per

Belluno Autonoma.

 

Il presidente della Provincia di Belluno Gianpaolo Bottacin:

« Come bellunesi ci sentiamo traditi: faccio ora appello al Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, perché non è ammissibile che la nostra gente venga trattata come cittadini italiani di serie B, a cui viene negato il diritto sacrosanto di scegliere del proprio destino».

Il presidente del consiglio provinciale Stefano Ghezze:

«Sapevamo che sarebbe stato un cammino difficile . Ora i cittadini si vedono privati del diritto di auto-determinazione, un diritto a cui pare che tutti possano appellarsi, a meno che non si vada a toccare il Trentino Alto Adige. Ho già dato mandato per una convocazione urgente dei capigruppo, nella giornata di martedì, per affrontare la questione ed eventualmente i prossimi passi da compiere».

 

Scarica l’ ORDINANZA dell’UFFICIO UNICO per i REFERENDUM DEL 31.03.2011


Be the first to comment.

Leave a Reply


You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*