11 gennaio 2018

«Ho deciso di accettare la candidatura alle prossime elezioni politiche con Liberi e uguali, per questo da oggi mi auto-sospendo dalla presidenza del Bard»: Alessandra Buzzo annuncia così la scelta di affrontare l’avventura della campagna elettorale e prende una “pausa” dalla guida del movimento Belluno Autonoma Regione Dolomiti.
«Le mie idee politiche sono note a tutti, così come i miei ideali legati alla montagna: la difesa dei più deboli, il rispetto della democrazia e dell’individuo, l’attenzione per un territorio che ascolti le necessità dei suoi cittadini. – spiega Buzzo – Anche in questo periodo di sospensione, l’impegno per il Bellunese e le nostre terre non verrà certo meno».
La candidatura di Buzzo è stata presa dopo un periodo di confronto con i vertici del movimento: «Apprezziamo la scelta dell’autosospensione da parte di Alessandra: – commenta Andrea Bona, vicepresidente Bard – la sua è stata una scelta personale, che ha voluto condividere con noi prima di accettare ufficialmente la candidatura. L’autosospensione è un gesto da sottolineare: in questo modo, l’elettorato del nostro movimento non è “condizionato” al momento del voto, ma sarà come sempre libero di esprimere le proprie preferenze. Siamo e restiamo un movimento politico del territorio e non partitico».
«A lei – conclude Bona – e a tutti quelli che vorranno occuparsi veramente dell’autonomia della nostra provincia e della dignità dei suoi abitanti, non con vuote parole, ma con impegni concreti e precisi, vanno i nostri migliori auguri di una campagna elettorale corretta e ricca di soddisfazioni».