21 Apr 2015

Dopo una trattativa lunga e non sempre facile, il BARD ha deciso di candidarsi nella lista “Veneto Civico” che sostiene la candidatura alla presidenza della Regione di Alessandra Moretti.

Questa decisione è frutto di un accordo con il Governo nazionale (gli accordi si fanno con chi governa e può attuarli) che garantisce la modifica della legge 56 del 2014 (Delrio) per l’elezione diretta del Presidente e del Consiglio della Provincia di Belluno, interamente montana, confinante con regioni a statuto speciale e stati esteri e che ospita consistenti comunità di minoranza linguistica.elezioni-regionale-2015

Questo passaggio è fondamentale per continuare nella strada dell’autonomia, assumere più risorse e competenze, confrontarci, con pari dignità, con Trento, Bolzano e il Tirolo.

Abbiamo raggiunto un accordo anche con Alessandra Moretti che ci garantisce la piena attuazione dell’autonomia prevista nello Statuto della Regione, con il trasferimento delle risorse indispensabili per far funzionare la nostra Provincia, oltre alla nomina di un Assessore alla montagna bellunese.

Abbiamo deciso di andare a vedere le carte che il Governo e la sua maggioranza hanno stabilito di mettere sul tavolo di questa trattativa elettorale.

Per dare forza a quest’accordo serve che il BARD assuma la responsabilità di verificarne la concreta applicazione partecipando alle elezioni regionali.

Questo ci pone diversi problemi poiché il BARD è costituito da volontari che s’impegnano gratuitamente e che non hanno risorse e tempo da dedicare alla campagna elettorale, come invece possono fare altri competitori.  Ma ci siamo ostinatamente impegnati per riottenere il riconoscimento dei bisogni delle comunità dolomitiche che meritano un ente sovrano che li rappresenti in modo eguale a quelli che stanno ai nostri confini.

Abbiamo fiducia che i bellunesi, anche se non ci vedranno spesso in televisione, sapranno riconoscere il valore del nostro lavoro, svolto anche quando non c’erano campagne elettorali in corso.

Votare per i candidati del BARD significa dare forza a questo progetto e facilitarne l’attuazione.

Prossimamente presenteremo i candidati e accordo nazionale e regionale che abbiamo sottoscritto per permetterci di ottenere questo importante risultato che presentiamo agli elettori prima di ottenere i loro voti.