28 Set 2016

Il movimento Belluno Autonoma Regione Dolomiti “in trasferta” a Aosta nel fine settimana. L’occasione è quella del settantesimo anniversario del movimento giovanile dell’Union Valdotaine, e l’invito a partecipare è arrivato proprio dai vertici del partito valdostano.
A rappresentare il Bard sabato 24 a Courmayeur saranno Claudia Soppelsa – che interverrà anche dal palco durante il confronto -, Alex Pra e Filippo De Monte; tre giovani individuati dal consiglio federale che porteranno in Val d’Aosta le problematiche del Bellunese.
Un’occasione fondamentale per i giovani e per il movimento stesso: in occasione delle celebrazioni del 70esimo di fondazione, infatti, i ragazzi valdostani hanno organizzato l’incontro internazionale giovanile delle minoranze d’Europa. Centinaia di giovani da tutto il continente raggiungeranno quindi il Monte Bianco per confrontarsi e cercare una comune strada per la tutela e la valorizzazione dei propri territori.
“Un segnale importante, l’invito arrivato dall’Union Valdotaine; – commentano dal movimento guidato da Alessandra Buzzo – questo è il risultato di anni di incontri e confronti con le realtà autonomiste dell’arco alpino. I nostri giovani potranno così ribadire il ruolo e l’importanza di Belluno nelle Dolomiti, sottolineando i rapporti sempre più stretti e fondamentali con l’Europa. Il nostro sguardo deve essere rivolto a Nord, al territorio dolomitico e oltre; è lì il nostro futuro. Questo è il messaggio che i nostri ragazzi lanceranno ad Aosta, un messaggio che finalmente sta prendendo spazio anche a Belluno”.