FIRMATO L’ACCORDO POLITICO BARD E MORETTI

10 maggio 2015 By

E’ stato siglato nella mattinata di mercoledì 6 maggio, l’accordo elettorale tra la candidata alla Presidenza della Regione Veneto, Alessandra Moretti, e il Movimento Belluno Autonoma Regione Dolomiti; a sostenere l’importanza del documento, anche l’europarlamentare Herbert Dorfmann, forte dei 10mila voti ottenuti alle Europee 2014.
Con gli accordi a livello nazionale e regionale, riporteremo la rappresentanza dei bellunesi in Provincia, e con l’elettività otterremo anche le risorse necessarie per gestire le competenze che lo Statuto Veneto assegna al Bellunese”: questo il commento dei candidati Alessandra Buzzo, Andrea Bona e Danilo Marmolada.

Un accordo per una montagna aperta al mondo, viva e sostenibile”: questo il commento post-firma di Alessandra Buzzo. “Riportare l’elettività alla Provincia è il primo passo per una montagna e un territorio veramente autonomo, che può guardare con fiducia e speranza a un nuovo futuro”.

Da Danilo Marmolada arriva la nuova accelerata: “Serve autonomia subito, per difendere le terre alte e tutelare le minoranze. La rappresentatività che potranno avere i territori della montagna bellunese consentirà di salvare dallo spopolamento e dall’abbandono le aree più disagiate.”

Andrea Bona ha sottolineato l’assetto della “nuova” Provincia elettiva: “I bellunesi torneranno ad essere rappresentati; il nuovo assetto provinciale prevede una riorganizzazione per vallate, ed ogni realtà avrà la sua giusta rappresentanza”.

Nelle ultime settimane, ho visitato queste terre e ho visto che c’è necessità di autonomia. – commenta la candidata Alessandra Moretti – Autonomia per me significa dare potere e risorse ai territori per gestirsi: questi paesi senza servizi, senza scuole, senza strade, rischiano di svuotarsi in pochi anni”.

A dare ulteriore peso all’accordo c’è la firma di Herbert Dorfmann: “Questo è un territorio che ha bisogno di autonomia. Questo documento è fondamentale per ridare dignità al Bellunese; le autonomie in Italia funzionano con competenze, risorse, ma anche capacità di gestione, ed il sostegno mio e dell’SVP va proprio in questa direzione: l’autonomia altoatesina può e deve essere da esempio al Bellunese”.
Qui il documento firmato ad Agordo!

Qui il documento precedentemente firmato a Roma

firma accordo bard moretti

Firma accordo politico BARD – Moretti Da sinistra: Andrea Bona – esponente BARD e candidato per Veneto Civico, Alessandra Moretti – candidata presidenza Regione Veneto, Danilo Marmolada – vicepresidente BARD e candidato Veneto Civico e Herbert Dorfmann – europarlamentare SVP

Leggi di più...

GIOVANI BELLUNESI INCONTRANO LE ISTITUZIONI EUROPEE A BRUXELLES

13 novembre 2014 By

C’è grande soddisfazione ed entusiasmo negli occhi dei giovani del BARD e della terza Liceo Classico A. Lollino, dopo il viaggio a Bruxelles. Occasione in cui hanno avuto modo di entrare nei luoghi istituzionali dell’UE ed incontrare inoltre funzionari, tecnici e chi vive in prima linea la politica europea, cioè l’onorevole Herbert Dorfmann, che con i giovani ha discusso di argomenti seri, ha parlato amichevolmente ed ha anche cenato.

L’incontro con il mondo politico dell’Unione europea è  iniziato martedì 4 novembre al Parlamento. Qui i giovani sono stati introdotti alle Istituzioni e alle funzioni dell’UE dalle parole di un esperto, che ha approfondito concetti importanti come sovranità degli Stati membri, diritto internazionale e comunitario. È seguita la visita all’emiciclo del Parlamento. I giovani quindi sono stati raggiunti dall’eurodeputato Herbert Dorfmann (SVP), che ha parlato loro con semplicità del ruolo dell’Italia in Europa e quindi di politica rivolta a lavoro ed economia in generale. L’europarlamentare ha saputo coinvolgere giovani universitari e liceali lasciando spazio ad interventi e domande, che sono poi proseguiti anche a tavola, durante la cena sempre con lui, in un clima di simpatia e cordialità, che molto è piaciuto ai giovani.

Bruxelles

Delegazione del BARD con la terza Liceo Classico A. Lollino in visita a Bruxelles

Il giorno successivo il gruppo è entrato nelle sedi della Commissione europea, ed ha incontrato un funzionario del Comitato delle Regioni e uno del  Comitato economico sociale che ha presentato poi ai giovani l’ex presidente del comitato stesso, lo svedese Staffan Nilsson, il quale ha molto elogiato l’iniziativa di portare i giovani a confrontarsi con il mondo istituzionale dell’Unione Europea.

Quindi il gruppo bellunese ha raggiunto la sede della Commissione europea, e sedendosi al famoso tavolo ovale, intorno al quale i padri dell’Unione ne hanno scritto i primi passi, ne hanno approfondito il ruolo e gli obiettivi che essa incarna, e i passi fondamentali della sua storia.

Importante è stata la segnalazione della possibilità di svolgere esperienze di stage per i giovani a Bruxelles, alla quale l’impiegata ha aggiunto alcuni consigli pratici per le selezioni e sulle prospettive per il futuro.

Giovedì è salito in cattedra Magritte, la cui arte mirabile ha rubato per un po’ l’attenzione all’impegno della politica. Infine, prima di rientrare, i giovani bellunesi hanno  visitato la sede dell’Euregio, che è un ente transfrontaliero rivolto alla politica regionale e che si fa portavoce della diversità e specificità territoriale  delle province montane di Bolzano, Trento e Tirolo austriaco.

Le sensazioni che si colgono dalle parole dei ragazzi sono entusiastiche. Così Alessandro si esprime, uno dei giovani partecipanti al viaggio: “La visita al parlamento europeo e questi due giorni a Bruxelles, sono serviti non solo a togliere una benda che ricopriva i nostri occhi, rendendoci più consapevoli del mondo che ci circonda, ma anche  più uniti come classe, più amici e compagni nell’unica realtà che in questo momento condividiamo. Questo è l’anno della maturità, uno dei più importanti della nostra vita, ed anche questo viaggio ha contribuito a renderlo unico!”

Dopo un’esperienza certo impegnativa, ma profonda e formativa, perché ha messo di fronte i nostri giovani ad orizzonti più ampi, al cuore della politica europea, restano le loro impressioni entusiastiche e la soddisfazione di chi ha realizzato questa iniziativa, il BARD e il Liceo Classico Lollino.

Di seguito i link ad alcune interviste realizzate dai giovani a Bruxelles

Herbert Dorfmann – SVP e UE

Alberto Gabrieli – Liceo Lollino

Marinella Piazza – BARD

Leggi di più...

IL BARD IN VIAGGIO VERSO L’EUREGIO

5 novembre 2014 By

Ieri, martedì 04 novembre 2014, il Bard è partito per Bruxelles accompagnato da alcuni giovani Bellunesi per visitare i luoghi dove potrà essere deciso il destino dei nostri territori.

L’opportunità di viaggio è nata dalla collaborazione con l’Onorevole Herbert Dorfmann, che farà da Cicerone al gruppo durante la breve permanenza nella città del Parlamento Europeo. Il direttivo del BARD, consapevole che il seme dell’autonomia debba essere sparso a piene mani, ha deciso di portare a Bruxelles 22 giovani tra studenti dell’ultimo anno di scuole superiori, studenti universitari e novelli lavoratori.

Il Bard e i giovanesi bellunesi in visita a Bruxelles dall'Onorevole Herbert Dorfmann

Il Bard e i giovanesi bellunesi in visita a Bruxelles dall’Onorevole Herbert Dorfmann

Il programma prevede l’incontro con l’On. Herbert Dorfmann e la visita al Parlamento Europeo, al Comitato Economico e Sociale, al Comitato delle Regioni e alla Commissione Europea.

Nella mattinata di giovedì 6 novembre è programmata la visita guidata al Consiglio D’Europa che include la proiezione di un filmato sulle funzioni, la mission e i risultati raggiunti dal Consiglio stesso. Seguirà la visita dell’emiciclo dell’Assemblea Parlamentare.

Ci sarà anche lo spazio per la cultura di altissimo livello con una visita al Museo Magritte dove si potranno
ammirare i capolavori del celebre pittore surrealista Renè Magritte.

La fine del soggiorno sarà contraddistinta dalla visita all’Euregio, la struttura di cooperazione transfrontaliera con personalità e capacità giuridica alla cui composizione deve entrare anche il territorio e le Comunità Bellunesi.

E’ la strada obbligata ed il Bard la sta percorrendo anche e soprattutto con i suoi giovani!

Leggi di più...

IL BARD E DORFMANN A VENEZIA DA FRANCO MANZATO

10 giugno 2014 By

Dopo quasi 10.000 voti per la SVP su 100.000 votanti, Belluno-Dolomiti ha in Herbert Dorfmann un vero rappresentante per la tutela dei nostri territori montani e per la nostra richiesta di autonomia.

Lunedì 9 giugno c’è stato il primo impegno dell’eurodeputato Dorfmann per il bellunese. Egli ha infatti accompagnato una nostra delegazione ad un incontro a Venezia con l’assessore regionale all’agricoltura Franco Manzato e con i dirigenti del settore per discutere dei provvedimenti a favore della montagna previsti nel prossimo Piano di Sviluppo Rurale (PSR).

L’assessore regionale ha assicurato la massima attenzione alla montagna con l’introduzione di un coefficiente di svantaggio, sull’esempio di quanto accade in provincia di Bolzano.

incontro agricoltura dorfman-manzato

Sviluppo Rurale: il Bard e Dorfmann incontrano Franco Manzato

L’eurodeputato Dorfmann ha ritenuto che questo provvedimento sia importante per la montagna a patto che ci sia un evidente sostegno a favore di chi opera in condizione svantaggiata

L’assessore Manzato ci ha assicurato che le risorse destinate alla montagna saranno spese per favorire lo sviluppo del territorio disagiato sostenendo i prodotti tipici e la manutenzione del territorio dolomitico.
Abbiamo chiesto precise garanzie per salvare l’agricoltura della provincia di Belluno e delle Dolomiti attraverso un sostegno con le indennità compensative e misure innovative per il ritorno della nostra gente alla moderna agricoltura di montagna, solido pilastro su cui rilanciare anche il turismo.

Siamo molto contenti di aver sostenuto Herbert Dorfmann, siamo sempre più convinti che sia l’uomo giusto per la nostra montagna!

Leggi di più...

VOTA E FAI VOTARE LA STELLA ALPINA DELLA SVP – HERBERT DORFMANN

23 maggio 2014 By

L’uomo giusto per la nostra Montagna

Si chiude oggi la campagna elettorale per le elezioni europee in sostegno al nostro candidato Herbert DORFMANN!

Proprio ieri, tra i molti messaggi di sostegno che ci arrivano, ne abbiamo ricevuto uno che  pensiamo riassuma, più e meglio delle parole che noi potremmo usare, il senso del nostro impegno e le ragioni che ci hanno indotto a sostenere Herbert DORFMANN alle elezioni per il parlamento europeo.

Lasciamo perciò alle parole di un nostro concittadino  il compito di farti arrivare questo ultimo appello a votare e far votare la Stella Alpina della SVP scrivendo DORFMANN come preferenza.

Cari amici del BARD,
un semplice “grazie” per il grande lavoro che il Movimento sta facendo a favore della montagna Bellunese.
Sicuramente Domenica prossima tutta la mia famiglia sosterrà il signor Dorfmann.
Spero vivamente che i Bellunesi capiscano che finalmente si è aperta una nuova strada che sta portando fatti e non solo promesse come fino ad oggi è successo.
Collaborare insieme ai nostri cugini altoatesini è una grande opportunità non solo economica ma soprattutto mentale. Penso che in merito all’utilizzo del territorio abbiamo molto da imparare e sono fermamente convinto che non sia solo una questione economica. Buon lavoro

A tutti i nostri sostenitori: BUON VOTO!

Herbert Dorfmann

25 maggio 2014 – Scrivi Herbert Dorfmann!

Biglietto dietro

 

Leggi di più...