L’obiettivo del BARD è il perseguimento dell’autonomia, intesa come strumento di assunzione diretta delle responsabilità nell’auto governo locale dei Bellunesi. Essa si manifesta con l’assunzione d’iniziative politiche idonee a coltivare, rinforzare e raggiungere migliori capacità amministrative dei beni comuni bellunesi.


Warning: Illegal string offset 'home' in /web/htdocs/bellunoautonoma.regionedolomiti.it/home/blog/wp-content/themes/wp-opulus/front-page.php on line 29

Warning: Illegal string offset 'home' in /web/htdocs/bellunoautonoma.regionedolomiti.it/home/blog/wp-content/themes/wp-opulus/front-page.php on line 33

Ultime news

Post Image

NUOVO PRESIDENTE DEL PARCO: «SI FACCIA RIPARTIRE L’ENTE. PIU’ CURA PER I BENI»

Il movimento Belluno Autonoma Regione Dolomiti accoglie con soddisfazione la nomina di Ennio Vigne a nuovo Presidente del Parco Naturale delle Dolomiti Bellunesi: «Si è finalmente sbloccata una situazione di stallo che durava ormai da troppi anni. Ora è fondamentale

Post Image

ODG PER LA PROVINCIA IN TUTTI I CONSIGLI COMUNALI: «SI RICONOSCANO LE COLPE E SI RIDIA DIGNITA’ ALL’ENTE»

Arriva dall’Unione delle Province Italiane l’ordine del giorno che tutti i consigli comunali discuteranno per chiedere la revisione della “legge Delrio” e per “porre fine al dibattito istituzionale sulla Province”. Un’iniziativa ben accolta dal movimento Belluno Autonoma Regione Dolomiti, che

Post Image

ANDREA BONA NUOVO PRESIDENTE BARD, BRUSTOLON IL VICE

È Andrea Bona il nuovo presidente del movimento Belluno Autonoma Regione Dolomiti: questo il risultato della votazione che ha coinvolto il consiglio direttivo, recentemente rinnovato.Bona è tra i fondatori del movimento BARD ed ha ricoperto, fino a questa nomina, il

NOMINATI I NUOVI RAPPRESENTANTI DI VALLATA. «GIU’ LE MANI DAI FONDI DI CONFINE»

Si è tenuta nel pomeriggio di sabato, in Sala Veranda della Birreria di Pedavena, l’assemblea ordinaria del movimento Belluno Autonoma Regione Dolomiti. Ad aprire i lavori, è stato il vicepresidente del movimento, Andrea Bona, che ha ripercorso le attività del

CORTINA-MILANO 2026: «NON SI DIMENTICHINO LE VERE PRIORITA’ DELLA MONTAGNA»

«Le Olimpiadi di Cortina-Milano 2026 saranno sicuramente un grandissimo evento turistico e di richiamo per il nostro territorio, ma questo non deve far dimenticare le vere priorità della montagna»: la vittoria della coppia lombardo-veneta nella corsa ai giochi olimpici invernali