L’obiettivo del BARD è il perseguimento dell’autonomia, intesa come strumento di assunzione diretta delle responsabilità nell’auto governo locale dei Bellunesi. Essa si manifesta con l’assunzione d’iniziative politiche idonee a coltivare, rinforzare e raggiungere migliori capacità amministrative dei beni comuni bellunesi.


Warning: Illegal string offset 'home' in /web/htdocs/bellunoautonoma.regionedolomiti.it/home/blog/wp-content/themes/wp-opulus/front-page.php on line 29

Warning: Illegal string offset 'home' in /web/htdocs/bellunoautonoma.regionedolomiti.it/home/blog/wp-content/themes/wp-opulus/front-page.php on line 33

Ultime news

NOMINATI I NUOVI RAPPRESENTANTI DI VALLATA. «GIU’ LE MANI DAI FONDI DI CONFINE»

Si è tenuta nel pomeriggio di sabato, in Sala Veranda della Birreria di Pedavena, l’assemblea ordinaria del movimento Belluno Autonoma Regione Dolomiti. Ad aprire i lavori, è stato il vicepresidente del movimento, Andrea Bona, che ha ripercorso le attività del

CORTINA-MILANO 2026: «NON SI DIMENTICHINO LE VERE PRIORITA’ DELLA MONTAGNA»

«Le Olimpiadi di Cortina-Milano 2026 saranno sicuramente un grandissimo evento turistico e di richiamo per il nostro territorio, ma questo non deve far dimenticare le vere priorità della montagna»: la vittoria della coppia lombardo-veneta nella corsa ai giochi olimpici invernali

EUROPEE, RIELETTO HERBERT DORFMANN: «LA MONTAGNA HA IL SUO RAPPRESENTANTE»

Herbert Dorfmann, europarlamentare SVP, siederà ancora al Parlamento Europeo: la notizia viene accolta positivamente dal movimento Belluno Autonoma Regione Dolomiti. «Siamo ovviamente soddisfatti della rielezione del nostro candidato. Le Dolomiti avranno così ancora un loro autorevole rappresentante in Europa», il

«DORFMANN IL NOSTRO CANDIDATO ALLE EUROPEE»

Sarà ancora Herbert Dorfmann il candidato di riferimento del movimento Belluno Autonoma Regione Dolomiti alle prossime elezioni europee del 26 maggio. L’annuncio questa mattina a Venezia, dove Dorfmann ha incassato anche l’appoggio a livello veneto del Partito dei Veneti, per

«AUTOSTRADA, TRENO, COMELICO,… RIPRENDIAMOCI IL NOSTRO TERRITORIO!»

«Riprendiamoci il nostro territorio! A Roma si decide di far morire il Comelico, a Venezia non si decide il futuro infrastrutturale della nostra provincia, mentre la questione autonomista veneta e bellunese viene rimpallata tra enti e ministeri perché non arrivi